Come funziona un sito web responsive

Una soluzione per ogni supporto, anche mobile, con le media query

  • Lun 21 OTT 2013
  • Mar
Come funziona un sito web responsive

Partiamo dalla definizione di cui da un pò si sente parlare: "Web Responsive" o "Responsive Design";

questa definizione viene utilizzata prevalentemente per parlare della realizzazione dei siti web "mobile-Friendly", cioè quei siti web che in base al supporto con cui sono letti, adattano il proprio contenuto per fornire una lettura migliore e più chiara dell'informazione.

In poche parole, il programmatore realizza un sito web "unico" che, in base alla risoluzione del supporto (pc, portatile, smartphone o tablet) si riadatta automaticamente.

Con l'avvento degli smartphone e del mobile, i programmatori più attenti realizzano siti dedicati per rendere meglio leggibile l'informazione, con questo tipo di programmazione si può realizzare un unico sito, basta tener conto di alcune regole di sviluppo.

Il segreto per ottenere questo risultato è l'utilizzo delle Media Query che permette di far chiamare al sito stili differenti preparati appositamente in base alle risoluzioni o all'orientamento del dispositivo con cui viene aperto il sito.

@media (max-device-width : 480px) {

/* Stile CSS per mobile con risoluzione massima di 480px */

}

Come specifiche di utilizzo possibili, possiamo fare riferimento al seguente link : http://www.w3.org/TR/css3-mediaqueries/

Le realizzazioni con questa soluzione però non faranno altro che adattare i contenuti e le impaginazioni del sito alle risoluzioni dei supporti con cui viene aperto, cosa comoda ma a parer mio non completamente dedicata al mobile.

E' sempre meglio fare uno studio approfondito sulla necessita' del cliente di attivare un sito mobile dedicato e, in base all'investimento, magari proporre un impaginazione specifica differente dal sito web, in base anche al tipo di utilizzo che si fa dei supporti stessi

OTT212013

Mar